Dove e come iniziare a giocare in borsa

Come si fa a giocare in Borsa (tramite CFD) iniziando a monitorare le azioni migliori ? Abbiamo visto nel nostro primo articolo come fare ad investire nella Borsa, un settore che evoca molti sogni tra gli aspiranti investitori. Troviamo spesso il termine giocare in borsa per indicare l’azione che i trader fanno nel momento in cui investono in titoli azionari in Borsa.

Attenzione però a non confondere la Borsa con un gioco perchè tale non è.

Sul web troviamo spesso articoli che parlano di come investire in borsa da casa. Come si fa ? E’ facile iniziare a fare trading ? Partiamo dal presupposto che stiamo parlando di investimenti e dunque di rischi di perdita di capitali. Chi pensa che sia un gioco sta iniziando con il piede sbagliato. Con questa affermazione non vogliamo spaventare nessuno. Per iniziare basta avere la volontà di imparare e utilizzare le giuste piattaforme di trading.

Tre sono le componenti fondamentali per essere vincenti: studio, determinazione e talento.

Una delle cose da tenere bene a mente è che bisogna scegliere la piattaforma finanziaria giusta, ci sono moltissimi broker sul web ma pochi sono davvero performanti.

Ad esempio la più usata per fare su indici e azioni è decisamente Plus500 che permette di ricevere un conto demo gratuito ed illimitato ed ha assistenza italiana e dedicata. Se volete fare trading in Borsa troverete questo sito davvero utile.

Fate click qui per iscrivervi al sito di Plus500 ed iniziare a investire in titoli azionari (tramite CFD).

Questa prima soluzione permette di negoziare su titoli azionari sfruttando i contratti per differenza (CFD). Un modo differente di operare ma altrettanto efficace è quello di usare le opzioni binarie sfruttando i segnali di trading. Ad esempio 24option è un broker che offre un ottimo servizio di segnali, gratuito per tutti gli iscritti alla piattaforma.

Fate click qui per ricevere i segnali di 24option gratis.

Perchè investire in Borsa online

Un tempo per giocare in borsa online si dovevano comprare le quote azionari delle società che venivano proposte nel listino fra quelle quotate. Gli operatori erano concentrati tutti sulla borsa italiana. Oggi tramite i CFD si può investire in borsa sulle azioni di società quotate in tutto il mondo. Si trattava di un investimento a lungo termine e fatto attraverso i tradizionali circuiti bancari. C’è da dire che quando si acquista un titolo azionario in Borsa si deve sperare solo che questo vada bene ed aumenti il suo valore nel tempo.

Nel momento in cui un’azione crolla in Borsa si è perso tutto il proprio investimento. Ecco perchè i broker oggi offrono il trading in Borsa tramite strumenti derivati come i contract for difference e le opzioni binarie. Si hanno vari vantaggi:

  • il capitale da investire è basso e l’investimento meno oneroso
  • si può sapere a priori quanto si guadagna e quanto si perde
  • non si corre il rischio di tenere titoli deludenti nel proprio portafoglio

Per negoziare si deve dunque solamente prevedere la direzione che il prezzo del titolo prenderà (al rialzo o al ribasso) investendoci un piccola porzione di capitale. In caso di previsione giusta è possibile comunque fare profitti anche se il titolo scende, cosa che non è possibile con gli investimenti azionari tradizionali.

Tutte queste caratteristiche hanno reso l’investimento in borsa ed in generale il trading online molto popolari grazie a prodotti finanziari molto facili da utilizzare. In più sono nate moltissime piattaforme per il trading on line che sono gratuite e sono regolamentate da molti enti come CyseC o Consob in Italia.

Se notate anche le banche online come Fineco, Webank, Ing Direct ed altre oggi hanno cambiato la loro filosofia ed offrono il trading azionario tramite i derivati. Dunque visto che parliamo di uno stesso approccio non è conveniente usare le banche a causa dei costi per aprire un conto corrente bancario e per le commissioni altissime.

Come si inizia a giocare in Borsa


Chi vuole iniziare a sperimentare il gioco in borsa può trovarsi davanti ad un problema fondamentale : capire il livello di difficoltà di questo tipo di investimenti. In realtà può sembrare un settore molto difficile ma non è proprio così. L’atteggiamento giusto fa la differenza dunque dimenticate il fatto che la Borsa è un gioco. Chi ragiona così finisce solo per perdere soldi.

Torniamo ad uno dei punti presentati all’inizio dell’articolo : lo studio. Essere informati è fondamentale per potersi preparare adeguatamente agli investimenti. Su Internet ci sono molte guide interessanti che esprimono punti di vista indipendenti e che spiegano come iniziare ad investire nella Borsa. Come leggerete molte guide insistono sulla qualità della piattaforma di trading scelta che dovrebbe essere autorizzata, di qualità ed anche conveniente. Attenzione alle commissioni sulle transazioni eseguite (modello bancario), se ci sono evitate di usare quel broker. Ricordatevi che i migliori broker non hanno alcun tipo di commissione nè costi nascosti.

Come si fa a giocare in Borsa da casa?

La prima cosa da fare è creare una propria postazione per il trading se volete lavorare da casa. Potete anche sfruttare un vecchio computer fisso da dedicare esclusivamente a monitorare. Fatto questo è sufficiente avere una connessione ad Internet, iscriversi ad una delle piattaforme di trading di qualità (ad esempio come questa) e iniziare a fare le vostre operazioni.

E’ ovvio che ogni investitore ha di fronte una scelta. Può continuare a farsi spennare soldi dalle banche o scegliere una piattaforma di qualità che operi tramite i CFD o le opzioni per operare su titoli azionari e perchè no anche sugli indici.

Non dimentichiamoci anche che molte di queste offrono delle piattaforme mobile di assoluta qualità come ad esempio XM che è una delle più performanti.Permette di negoziare tramite smartphone e tablet in mobilità da ogni posto anche fuori casa.

Ovviamente si tratta di una cosa in più, non conviene fare trading per strada ma è meglio stare seduti dietro al pc e concentrati. Si può sfruttare questa caratteristica solo per controllare le posizioni aperte, ovviamente è un nostro pare personale.

Come investire in Azioni

Il mercato borsistico è fatto di scambi di azioni o titoli azionari. Che significa investire in azioni ? Significa essenzialmente diventare membro di una piccola parte di capitale di una società condividendone dividendi ma anche i fallimenti. In pratica acquistando azioni di una società si acquistano piccole parti di capitali e dunque si ha il diritto di voto in assemblee. Nella realtà partecipano alle assemblee societarie solo i grandi azionisti.

Purtroppo non sempre le cose vanno bene e le azioni possono anche crollare o diminuire come valore. Che cosa succede in questi casi ? Semplice, si ottengono delle perdite invece che guadagni. Anche vendendo le azioni ormai di scarso valore si racimolerebbero giusto pochi spiccioli. E considerate inoltre che pochissimi sono disposti ad acquistare un titolo azionario che va male in Borsa.

Per questi motivi è preferibile utilizzare i derivati che hanno comunque dei rischi (CFD e opzioni) ma permettono di fare trading in Borsa senza limiti e con minimi capitali. Meglio usare questi prodotti che investire nel mercato azionario in modo diretto.

Giocare in borsa : una guida

Per cominciare ad investire seriamente è bene partire da una buona guida. Una guida all’investimento in borsa dovrebbe partire dalle basi per arrivare poi a strategie. Per molti trader è fondamentale capire quali sono le azioni su cui puntare. Non è conveniente però affidarsi a previsioni esterne anche perchè dovrete prima o poi maturare la consapevolezza che siete in grado, attraverso lo studio, di fare da soli le vostre previsioni. Un’ottima analisi è quella dei dati storici che permette di avere dei dettagli importanti anche su andamenti futuri di un titolo.

Basatevi sul vostro istinto e cercate di crearvi da soli una strategia d’azione senza stare troppo a sentire i consigli degli altri . Imparate l’analisi tecnica e fate analisi direttamente sui grafici migliorando la vostra capacità di osservare i dati. E questo nessuna guida è in grado di spiegarlo.

Dove giocare in Borsa


Arriviamo alla conclusione di questo post cercando di capire dove è meglio investire in borsa. Come prima cosa consigliamo di non affidarsi agli istituti di credito, sopratutto a quelli Italiani che applicano costi e commissioni non indifferenti. E’ bene partire dalle guide gratuite che i broker offrono cercando di fare profitti con operazioni semplici e su mercati conosciuti. E’ la strategia migliore per iniziare a fare trading in borsa sul serio.

Salva

Salva

Salva

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *